Contributi per le reti di impresa nel turismo


Sulla Gazzetta Ufficiale n. 92 del 19/4/2013 è stato pubblicato il decreto 8 gennaio 2013 della Presidenza del Consiglio dei Ministri contenente le modalità per la concessione di contributi per le reti di impresa nel settore del turismo.

Chi può partecipare
Le aggregazioni di imprese possono proporre iniziative progettuali miranti alla costituzione di nuove aggregazioni di imprese, anche stabili. Possono essere ammessi a presentare domanda di contributo:

a. le reti tra micro e piccole imprese (MPI) nella forma del “contratto di rete”;

b. ulteriori raggruppamenti di imprese che potranno assumere le seguenti forme giuridiche:

  • A.T.I Associazioni temporanee di imprese costituite, o ancora da costituire;
  • Consorzi e società consortili costituiti anche in forma cooperativa.

L’aggregazione deve prevedere la partecipazione di un numero minimo di 10 Micro e Piccole Imprese (MPI). La domanda viene presentata da una impresa capofila, che fungerà da referente amministrativo per l’erogazione del contributo. Le aggregazioni non ancora costituite dovranno presentare idonea documentazione con la quale manifestano l’impegno a costituirsi formalmente.

Possono presentare il progetto esclusivamente micro e piccole imprese in possesso dei seguenti requisiti:

a. avere sede operativa in Italia;

b. essere iscritte nel Registro imprese (REA) al momento della presentazione della domanda di contributo;

c. essere in attività al momento della presentazione della domanda;

d. non trovarsi in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà

e. aver assolto gli obblighi contributivi previsti dalle norme contrattuali e dalle norme sulla salute e sicurezza sul lavoro

f. non rientrare fra coloro che hanno ricevuto e successivamente non rimborsato aiuti che lo Stato è tenuto a recuperare

g. non avere vincoli di collegamento o di controllo con altre società partecipanti alla rete.

Almeno l’80 % delle imprese partecipanti alla rete devono essere imprese turistiche, o agenzie di viaggio o società trasporto persone.

Attività finanziabili
La rete esistente o le imprese che intendono aggregarsi dovranno presentare un progetto che preveda una o più delle seguenti attività:
  1. iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso: la messa a sistema degli strumenti informativi di amministrazione, di gestione e di prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e/o servizi;
  2. iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo-commercializzazione on line;
  3. implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino l...

Continua...
Clausola di esclusione di responsabilità

"Finanzia la tua idea" non si assume alcuna responsabilità per imprecisioni, incompletezze o errori delle informazioni pubblicate nella sezione "Bandi". Pertanto fanno fede unicamente i testi pubblicati sulle gazzette ufficiali nazionale e comunitaria.