Incentivi per il turismo di persone anziane in bassa stagione

Il bando europeo "Tourists for seniors" ha come obiettivo quello di favorire i flussi turistici transnazionali di persone anziane in Europa, allo scopo di:

  • migliorare i modelli di stagionalità del turismo in tutto il continente;
  • creare pacchetti turistici innovativi per gli anziani, disponibili dopo il periodo di co-finanziamento;
  • sostenere partenariati europei tra pubblici e privati affinchè collaborino alla creazione di un mercato interno del turismo a lungo termine per gli anziani.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando consorzi costituiti da un minimo di quattro ad un massimo di otto soggetti, provenienti da almeno quattro tra i paesi sotto elencati:

  • i 28 paesi UE;
  • Islanda;
  • Liechtenstein;
  • Norvegia;
  • FYROM;
  • Turchia;
  • Serbia;
  • Montenegro;
  • Albania;
  • Israele.

I consorzi devono comprendere obbligatoriamente almeno un'autorità governativa nazionale o regionale, un'associazione o organizzazione operante nel campo di attività per anziani e una PMI del comparto turistico.
Al consorzio possono partecipare anche associazioni "ad ombrello" rappresentanti un settore specifico in materia di turismo, camere di commercio, enti no-profit o non governativi, università, centri di ricerca ed istituti di formazione/istruzione accademica.

Azioni ammissibili

I richiedenti devono presentare progetti atti a perseguire obiettivi specifici quali:

  • creare e/o rafforzare partenariati pubblico-privati a livello europeo, nazionale o regionale con la partecipazione di PMI del turismo, al fine di facilitare i flussi turistici transnazionali di anziani in Europa;
  • sviluppare pacchetti turistici innovativi e sostenibili per gli anziani, al fine di incrementare i flussi turistici fuori stagione in Europa;
  • rafforzare le sinergie con ...

Continua...
Clausola di esclusione di responsabilità

"Finanzia la tua idea" non si assume alcuna responsabilità per imprecisioni, incompletezze o errori delle informazioni pubblicate nella sezione "Bandi". Pertanto fanno fede unicamente i testi pubblicati sulle gazzette ufficiali nazionale e comunitaria.