Progress 2013 - Attività per l'integrazione dei Rom, la parità di genere e i diritti dei disabili

Nell'ambito del programma "Progress", la Commissione Europea ha dato il via ad un nuovo invito a presentare proposte finalizzato a promuovere azioni che contribuiscano allo sviluppo, all'attuazione ed al monitoraggio delle politiche e legislazioni europee e nazionali negli ambiti di: integrazione e non-discriminazione dei Rom, parità di diritti per i diversamente abili e parità di genere.

Chi può partecipare

Possono presentare proposte esclusivamente organizzazioni non governative, no profit ed indipendenti stabilite in uno dei paesi aderenti al programma Progress (i paesi membri dell'UE, Liechtenstein, Norvegia, Islanda, Serbia, FYROM e Turchia).

Azioni ammissibili

I progetti possono includere attività appartenenti alle seguenti aree:

  • attività analitiche (studi, indagini, ricerche, raccomandazioni politiche, valutazioni, raccolta di dati, statistiche, sviluppo di indicatori, benchmarking ecc.);
  • attività formative;
  • apprendimento reciproco, scambio di buone prassi, cooperazione;
  • sensibilizzazione, informazione e diffusione (campagne di sensibilizzazione, conferenze, meeting per la diffusione).

La lista di attività di cui sopra non è esaustiva. Ergo, possono essere presentate attività rientranti in altre categorie, purché si riferiscano alle priorità del bando.
I progetti devono comprendere una data d'inizio successiva al 1 gennaio 2014 e durata massima di 12 mesi.

Dotazione e contributi

Il bilancio complessivo disponibile è di € 7.350.000, ripartita in base alle priorità del bando nel se...

Continua...
Clausola di esclusione di responsabilità

"Finanzia la tua idea" non si assume alcuna responsabilità per imprecisioni, incompletezze o errori delle informazioni pubblicate nella sezione "Bandi". Pertanto fanno fede unicamente i testi pubblicati sulle gazzette ufficiali nazionale e comunitaria.