Sostegno ai prodotti turistici transnazionali

L’Ue incentiva il turismo tematico e sostenibile che coinvolge almeno 4 stati

A cura della redazione

L’Europa è la destinazione turistica numero uno al mondo, con la più alta densità di diversità di attrazioni turistiche. Di conseguenza, l’industria turistica è diventata un settore chiave dell’economia europea, generando il 10% del pil, impiegando 9,7 milioni di cittadini, per un giro di affari pari a 1,8 miliardi di euro. Il turismo contribuisce all’occupazione, ad uno sviluppo regionale e sostenibile, alla salvaguardia del patrimonio naturale e culturale e alla custodia dell’identità europea.

La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale. Per questo è necessario adottare un approccio globale che riguardi allo stesso tempo anche la coesione sociale, la tutela dell'ambiente e la promozione della cultura delle destinazioni turistiche europee. Non a caso, sempre più spesso i turisti cercano esperienze autentiche, vogliono scoprire e conoscere persone e culture diverse. Le politiche nel settore del turismo dovranno adeguarsi a queste tendenze e sviluppare un'offerta di qualità.

I prodotti del turismo culturale transnazionale sono l'espressione di un patrimonio e di valori comuni condivisi a livello europeo, che contribuiscono a proporre e valorizzare l'Europa come "destinazione turistica unica nel suo genere". La Commissione europea intende quindi realizzare una serie di attività per promuovere i prodotti turistici transnazionali attorno a temi specifici con un notevole potenziale di crescita.

Tags
Greenways4tour Danube hike turismo culturale transnazionale attrazioni turistiche Via Francigena industria turistica turismo europeo prodotti turistici transnazionali sviluppo sostenibile