Trasformare una vecchia masseria

Domanda

Dispongo di una vecchia masseria all'interno del Parco Nazionale dell'Alta Murgia che, previa rifunzionalizzazione, vorrei trasformare in una struttura residenziale dove svolgere attività socio-educativo riabilitative in favore di persone disagiate. Servizi e infrastrutture: house, terapie equestri, ortofrutticolture, olivicoltura, colture graminacee foraggere, golf e ricettività, presidio naturalistico escursionistico. Investimento complessivo: 900.000 euro.

Risposta

Il GAL Terre di Murgia ha pubblicato un bando per "Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale". Tra gli altri, il bando finanzia soggetti privati possessori di edifici o manufatti rurali con un tasso di agevolazione del 50% e con una spesa ammissibile massima di 180.000 euro. Quindi, si potrebbe pensare di presentare un progetto parziale per il recupero di parti della masseria.

E' disponibile, inoltre, un fondo che investe nel capitale di rischio di imprese agricole (dal 30 al 50% del capitale a seconda delle zone) fino a un massimo di 1,5 mln di euro per anno.

La durata è mediamente di 7 anni e poi vi è obbligo di

riacquisto della partecipazione da parte dei soci. Per l'accesso è richiesto: progetto di investimento con caratteristiche di innovazione e di adeguato incremento occupazionale, business plan con elevate potenzialità di crescita, adeguati profili di rischio/rendimento, provata esperienza e capacità operative (CV).

Infine, potresti pensare di costituire una società (a prevalente carattere giovanile) e finanziarne lo start up attraverso la misura "Auto imprenditorialità" di Invitalia. La start up in questa ipotesi potrebbe sviluppare progetti specifici nel campo del turismo, della tutela ambientale, della fruizione dei beni culturali, dei servizi alla popolazione rurale (socio assistenziali, riabilitativi, per il tempo libero, etc.). Le spese ammissibili comprendono: spese per studi di fattibilità, opere murarie ed impianti, macchinari/arredi/attrezzature, brevetti e marchi. Per la fornitura di servizi sono ammissibili investimenti fino a 516.000 euro. Le agevolazioni per l'investimento sono una combinazione tra contributi a fondo perduto e mutui a tasso agevolato e la copertura finanziaria può arrivare all'80-90% dell'investimento.

Link utili:
- Gal Terre di Murgia
- Invitalia

Tags
agriturismi stalla fattoria deposito per foraggi golf ortofrutticolture terapie equestri struttura residenziale masseria olivicoltura country house bed & breakfast ricettività

Leggi anche